Popular Tags:

La sedia pieghevole di Denis stampata in 3d

02/03/2013 at 23:29

Durante il primo PopupMakers del 20 di febbraio, il designer Denis Santachiara ci ha raccontato le sue sperimentazioni con la stampa 3d con cui ha esplorato quali sono i nuovi vincoli progettuali e le nuove opportunità che questa tecnologia ci mette a disposizione.

Uno degli oggetti più interessanti è stata una sedia pieghevole stampata in una sola volta (e non in pezzi separati e poi assemblati) che potete vedere nelle foto qui sotto.

 

Il 20 marzo prossimo si tiene la seconda edizione di PopupMakers, e stiamo selezionando i progetti che saranno presentati durante la serata nella sede di Avanzi recentemente inaugurata. Se avete un progetto da raccontare, SCRIVETECI, ma prima leggete bene le rulez!

Workshop per tutti i gusti a Milano

25/02/2013 at 22:51

Arduino workshop - Foto di Alessandro Contini

Dopo l’entusiasmo respirato al debutto di PopupMakers abbiamo concluso la programmazione di un calendario di workshop che si è inaugurato sabato scorso con la due giorni su Arduino.

Oltre all’evento serale mensile del mercoledì avremo infatti una serie di attività di formazione intorno al mondo dei Makers. Questa serie di eventi l’abbiamo raccolta sotto il nome di WeMake, che rappresenta il nostro focus sul fare e soprattutto il nostro impegno a metterci in rete con altre realtà con l’obiettivo di  aprire al più presto uno spazio a Milano che possa ospitare attività del genere tutti i giorni dell’anno.

Per ora non vi resta che dare un’occhiata ai primi  2 workshop che abbiamo messo in caldo nei prossimi giorni e magari iscrivervi per partecipare!

 

Arduino workshop - Foto di Ale Masserdotti

Diamo il via a PopupMakers!

23/02/2013 at 18:10

popupmakers

PopupMakers è un evento mensile per accelerare connessioni e collaborazioni nel movimento dei Makers. I protagonisti raccontano un loro progetto: parole e immagini ma soprattutto un prototipo da mostrare. 10 minuti per condividere l’idea, il processo di creazione, gli intoppi e le scoperte del work-in-progress. A seguire 15 minuti di Q&A dal pubblico, persone pronte a fornire un punto di vista creativo sul progetto e magari facilitarne il completo sviluppo.

Programma 20 febbraio, dalle 19

  • dotdotdot: Sliding monitor, autocostruita e prototipata utilizzando Arduino e il motorshield.
  • DENIS SANTACHIARA: 3 progetti di Design & 3dprinting
  • RECIPIENT: Interactive Pepper ghosts, proiezioni olografiche mappate in tempo reale

Special Guest della serata: Massimo Banzi e Josef Prusa

Hanno scritto dell’evento: Wired e Domus

Avete un progetto da proporre per la prossima edizione? Scriveteci a pop[at] popupmakers.net

Popupmakers è un evento organizzato da:
dotdotdot  - OfficineArduino  - Openp2pDesign.org - Sociopratiche.org - Wefab.it

L’open-source applicato agli oggetti fisici, funziona?

19/12/2012 at 13:12

Per chi non l’avesse ancora letto, ricordiamo la tesi di master (2010) del fondatore di Ultimaker, Erik de Bruijn che affronta il tema dell’open-source applicato agli oggetti fisici:
On the viability of the open source development model for the design of physical objects: Lessons learned f…

Erik,  collabora da tempo con il progetto RepRap e con Eric Von Hippel al MIT e recentemente è intervenuto a Codebits con uno speech sulla stampa 3d e l’opensource. Cliccate l’immagine qui sotto per raggiungere il video:

erik ultimaker

Tutte le foto di Design Smash 3D

28/11/2012 at 13:47

Vi abbiamo già fatto vedere i vincitori di Design Smash 3d e i file di tutti i progetti che hanno partecipato al contest  sono su Thingiverse (Mino il progetto che ha vinto è pure finito sulla loro home page!!)

Mancavano le foto ed eccole qua (grazie ancora a Silvia Shah Potenza per averle scattate così belle!)

The contest

Teams at work

Printers&Projects

E per chi non c’era vi ricordiamo che eravamo allo Spazio Concept di via Forcella a Milano

Le ragazze del Bronx vincono con la robotica

27/11/2012 at 18:30

Un bel documentario con la storia delle Iron Maidens, il team di ragazze della Bronx High School of Science che ha vinto il concorso FIRST di Robotica a New York nel 2011:

iron maidens

Dalla Fabbrica alle Fabbriche

27/11/2012 at 17:33

flyer dfaf

Venerdì 21 Novembre si è tenuto il Camp di Dalla Fabbrica alle Fabbriche che, per la prima volta nell’area metropolitana milanese, ha affrontato il tema della nuova rivoluzione industriale con un evento che ha fatto parlare alcuni protagonisti della scena locale, presso lo spazio Made in Mage a Sesto.

Progettare collaborativo, cultura maker, nuova manifattura e artigianato digitale sono stati gli argomenti principali che abbiamo discusso insieme a Massimo Banzi, Stefano Micelli, Deborah Lucchetti e molti altri ospiti. L’evento è stato organizzato da Wefab insieme ad Arci Milano all’interno di “IF Immagina il Futuro”, l’iniziativa promossa da Provincia e Camera di Commercio di Milano.

 

I vincitori di Design Smash 3D

22/10/2012 at 13:14

Design Smash 3D si è svolto sabato 20 ottobre con 8 team attivi supportati da altrettanti team di Macchinisti di stampanti 3D.  A breve pubblicheremo le foto dell’evento ma intanto vi mostriamo i risultati del contest votato dalla giuria. Enjoy!

Il tema del contest:

Illustra ai tuoi nonni le meraviglie della stampa 3d

Progetta un oggetto che serva per far capire a tuo nonno/nonna cosa significa la nuova rivoluzione industriale e che i cataloghi come DMail e Postal Market sono ormai roba vecchia! La tecnologia di stampa 3D non è solo un metodo per produrre oggetti in maniera automatica, è uno strumento che consente di creare oggetti altrimenti impensabili e personalizzati al massimo, con dettagli impossibili da realizzare con altre tecniche.

Crea un oggetto che sia esemplificativo e che racchiuda in sè tutta la figosità della stampa 3D. Puoi presentare: – un oggetto a cui nessuno ha ancora pensato – un hack per dare nuove funzionalità ad oggetti di uso comune

UPDATE: Tutti i file sorgente degli oggetti sono pubblicati su Thingiverse

——————————————-

1° posto

Team: Jambro – Filippo Mambretti e Jennifer Carew

Titolo del progetto: Mino

Mino è una famiglia piedini per bastoni da passeggio, una sorta di ‚”terza scarpa” in grado di attribuire nuove prestazioni ad un oggetto di uso quotidiano.

jambro team

jambro team – foto di http://shootingshah.photoshelter.com/

jambro - Mino

Da sinistra: al parco, sul nevischio, sulla sabbia, per giocare col nipotino

mino

Mino stampato in 3D

 

2° posto

Team: Sono tuo padre - Tiziano Berti, Francesco Pacelli, Giacomo Wilhelm

Progetto: Swingthing

Swingthing proietta il bastone da passeggio in una dimensione giocosa: il nonno è un campione di golf, il bastone è testimone generazionale!

SwingThing

SwingThing

 

SwingThing

Foto SwingThing stampato in 3D

 

3° posto

Team: Zooilab – Nicola Brambilla, Daniele Usuelli, Giorgia Brusemini, STefano Iorino

Progetto: Feed your grandson!

Come convincere il nipote a mangiare le verdure? semplice! Con le polpette a forma del suo videogioco preferito!

Feed your grandson by Zooilab

Feed your grandson by Zooilab

 

Feed your grandson by ZooilabFeed your grandson by Zooilab

Biscotti fatti utilizzato gli stampi in 3D

 

Design Smash 3D – La giuria

18/10/2012 at 09:51

I progetti delle squadre. che rispondono a questo Brief, verranno valutate da una giuria composta da:

denis santachiara- Denis Santachiara

designer anomalo e outsider nel panorama internazionale, inizia con opere tra arte e design esposte in varie manifestazioni tra cui: Biennale di Venezia 1980 ,”Tutte le arti tendono alla Performances”’Palazzo dei diamanti Ferrara 1982 ,Documenta 8′ Kassel – Triennale di Milano 1982/84/86 /96 /2001/2004- Quadriennale di Roma 1998.

 

 

 

Enlai Hooi- Enlai Hooi

architect designer, insegnante, scrittore e fondatore dell’evento internazionale Design Smash

 

 

 

 

 

slic3r - ranellucci- Alessandro Ranellucci

programmatore e creatore di Slic3r il traduttore da stl a gcode per le stampanti RepRap

 

 

 

 

 

- Nadia El-Imam

ingegnere, artista, direttore creativo di Edgeryders e interessata all’uso delle tecnologie digitali per affrontare complesse sfide sociali

 

 

 

 

antonio giusti- Antonio Giusti

nonno, psicoterapeuta e appassionato di robotica

 

 

 

 

Ma anche il contributo dei visitatori è importante! Ogni squadra presenterà il proprio progetto davanti a presenti e il supporto sonoro del pubblico potrebbe anche essere d’aiuto per “influenzare” la giuria!!! :)

 

 

 

Design Smash 3D – The party

10/10/2012 at 15:44

KISK at Design Smash 3D

 

Giuseppe D’Alessandro aka Kisk è label owner di Apparel Music, etichetta di stanza a  Londra ma con radici multiculturali.

Dopo anni di gavetta milanese nei localacci più storici, centri sociali, sfilate, e anche un po’ di radio,  si dedica alla produzione.
Indaga vari generi, dal trip-hop allo swing, per poi attraversare la jungle, la west-london e il detroit; incontra la deep house, ma non abbandona mai il jazz: il genere più disordinato e impeccabile che ci sia, strutturato in progressione come un progetto digitale. Da qui il Jazzy, la capacità di far comunicare appunto il jazz con la musica elettronica.
Svariate le collaborazioni: un durevole sodalizio con la Russia, tramite il duo SCSI-9 e in Germania con maestri come Lopazz, Elon, Yapacc, Chris Wood, Tom Clark, Ekkohaus e ancora Delano Smith, John Tejada, Gavin Herlihy, Vincenzo, Huxley, Moodymanc, Domu, Alexi Delano, Tuccillo, Ali Kuru, Yapacc, Casio Casino, Korablove, Lula Circus, Anton Kubikov, Accatone e via dicendo.
Negli ultimi anni Kisk si è esibito in eventi come Privat, Doc Show, Maximal, EDIT Festival, Carnemvale, in club leggendari come Fabric, Tresor, Amnesia, Fluid, Peter Pan,  oltre che presso il CSOA Pergola, Link ed altri.
(dalle 22 l’ingresso allo spazio concept richiede un contributo di 5 euro)